Teatro Arena

 

 

 

 

 

Home Su Museo Polare Collezione Ornitologica Lab. Didattici Apparecchi Fotografici "Fermo" La Meteorite Museo Della Pipa Informazioni Con il sostegno di Mostre "Villa Vitali" Ex Cappellina Teatro Arena

 

Teatro Arena Villa Vitali

La città di Fermo vanta una tradizione culturale in particolare musicale antica e prestigiosa, ancora oggi testimoniata da uno dei suoi monumenti storici più importanti: il Teatro dell'Aquila, il più grande della Regione Marche, splendido esempio della cultura settecentesca. Ma la ricchezza e la varietà degli eventi musicali della vita culturale fermana trovano nella stagione estiva la loro naturale cornice nel cuore storico della città: la rinascimentale Piazza del Popolo tornata al suo antico splendore dopo il recente restauro, con la ritrovata nitidezza dei suoi loggiati e la suggestiva illuminazione notturna. Un passato, quello della tradizione culturale fermana, che sa coniugarsi sapientemente con il futuro. Ne è un esempio il restauro del Teatro all'aperto di Villa Vitali che ha restituito alla città uno spazio teatrale importante, destinato a consolidare maggiormente la prestigiosa tradizione culturale e musicale fermana nel panorama regionale. Il complesso architettonico di Villa Vitali ritrova cosi il suo equilibrio tra gli spazi chiusi, già destinati ad attività culturali e sedi dei musei scientifici e della biblioteca per bambini e ragazzi e quelli all'aperto, come il teatro, che si compone armoniosamente nelle sue geometrie architettoniche con quelle dei giardini e delle fontane. Una continuità tra " teatro naturale" ed " umano" che da sempre contraddistingue nella razionale geometria degli spazi la tradizione architettonica italiana della villa, dal mondo romano, a quello rinascimentale e settecentesco. Ricostruita nel 1854 in stile classicheggiante su disegno dell'architetto Gaetano Manfredi, Villa Vitali è un gioiello dell'architettura ottocentesca fermana, con la sua cappella gentilizia, dedicata a S. Francesco di Paola - nell'antica memoria del convento dei Minimi di S. Francesco di Paola situato dove sorge l'attuale monastero delle Benedettine - e decorata tra il 1908 ed il 1909 dal pittore Giuseppe Felici di Grotte di Castro. Con il Teatro all'aperto di Villa Vitali torna a vivere una parte significativa della storia fermana, in un momento particolarmente felice ed impegnativo per questa città, segnato dall'avvento della nuova Provincia di Fermo. Il restauro del Teatro all'aperto di Villa Vitali conferma il particolare impegno profuso da questa Amministrazione Comunale a favore della vita culturale della città e anche del suo volto urbanistico e architettonico. La dinamicità culturale della città di Fermo in cui operano numerose associazioni culturali, compagnie amatoriali, orchestre e gruppi musicali, musicisti, docenti e allievi del Conservatorio Statale "G.B. Pergolesi", trova possibilità di espressione oggi anche nel Teatro all'aperto di Villa Vitali, cosi come la stagione di lirica e prosa ritrova la sua naturale continuità estiva, dopo quella invernale al Teatro dell'Aquila. Ma l'obiettivo dell'Amministrazione Comunale è anche quello di rendere questo spazio fruibile per eventi culturali, organizzati con altri Comuni sia del territorio della nuova Provincia di Fermo che della Regione, al fine di qualificare sempre più l'immagine di Fermo "città di cultura e d'arte".

Fermo 27 agosto 2008

Il Sindaco Dr. Saturnino Di Ruscio

Teatro Arena con fontana Villa Vitali Ingresso Teatro Arena Teatro Arena e Giardino Villa

Infoline: 0734/284295  www.fermocultura.it