La Collezione

 

 

 

 

 

Home Su

 

Elenco materiale fotografico

 DONATO AL COMUNE DI FERMO

Dal Ministro Plenipotenziario "Alfredo Matacotta Cordella"

 

Il seguente materiale, è attualmente esposto nella "Sala Ovale" di Villa Vitali.

Apparecchiature fotografiche

1) Zeiss Ikon Ikonette a soffietto 4x6.5 Macchina economica del 1910  circa.

 

2) 6x9 Voigtlandeer Bessa Anni trenta del XX secolo.

3) Balda 6x6 Obiettivo Schneider Xenar 2.8/75mm. ùRara macchina formato 6x6 a soffietto. 1935 circa.

4) Kodak 6x10.7 Usa un rotolino da molto tempo scomparso con il rocchetto sottile che consentiva di avvolgere una maggiore quantità di pellicola. Molto rozza in confronto alle macchine tedesche dello stesso periodo. Anni venti del XX secolo.

5) 6x9 Zeiss Ikon Super Ikonta Obiettivo Zeiss Tessar 4.5/105 Dispone di un telemetro a parallasse a doppio prisma controrotante piuttosto raro. Anni trenta del XX secolo.

6) Goerz a lastre 13x18 Svitando l'ultimo elemento dell'obiettivo la focale si allunga da 135 a 180 mm, caratteristica questa molto rara. Macchina tedesca degli inizi del XX secolo.

 

7) Polaroid 600 SE per pellicola istantanea. Formato 7.5x9.7 La macchina è stata fabbricata dalla Mamiya e venduta con il marchio Polaroid negli anni settanta e ottanta del XX secolo.

8) Reflex monobiettivo Kneb 60 6x6 Macchina russa. 1970 circa.

9) Teleobiettivo per la Kneb 60 6x6 (8)

10) Hasselblad 6x6 501cm Impiegata sulla Luna, è una delle ultime macchine professionali completamente manuale e senza componenti elettrici. Anni novanta del XX secolo.

11) Grandangolare Carl Zeiss Distagon 4/50 per Hasselblad Anni sessanta del XX secolo.

12) Teleobiettivo Carl Zeiss Sonnar 4/150 per Hasselblad Anni sessanta del XX secolo.

13) Cinepresa 8mm Paillard Bolex con obiettivi 13mm (normale), 38mm (teleobiettivo) e 6.5mm (grandangolare). Anni sessanta del XX secolo. 14) Minox 35EL Anni settanta del XX secolo.

15) Nikon Nuvis A20 APS Interamente di plastica compreso l'obiettivo. Utilizza il formato APS, nel quale la superficie del fotogramma è molto inferiore al 35mm, con notevole perdita di qualità. Anni novanta del XX secolo.

16) Ferrania Galileo Condor II 535mm Una delle migliori macchine costruite in Italia negli anni cinquanta del XX secolo.

17) Brownie 6x6 1940 circa.

18) Brownie 6x6 1940 circa.

19) Apparecchio 35mm a telemetro Argus di fabbricazione statunitense. 1950 circa. 20) Esposimetro per Leica Anni quaranta del XX secolo.

21) Esposimetro Sensor CDS La cellula ha un curioso piccolo cannocchiale estraibile per le misure spot. Anni quaranta del XX secolo.

22) Esposimetro manuale con l'indicazione dei grammi di polvere di magnesio da utilizzare per le foto a luce artificiale. Anni trenta del XX secolo.

23) Esposimetro General Electric Anni quaranta del XX secolo.

24) Esposimetro ad opacità variabile Zeiss Ikon Anni venti del XX secolo.

25) Esposimetro Lunasix 3 analogico Anni settanta del XX secolo.

26) Esposimetro ottico tedesco a opacità variabile Anni venti del XX secolo.

27) Esposimetro Lunasix digitale Anni ottanta del XX secolo.

28) Esposimetro Lunasix analogico Anni settanta del XX secolo.

29) Esposimetro Sixtomat Anni quaranta del XX secolo.

30) Esposimetro Realt Anni quaranta del XX secolo.

31) Flash professionale Metz Fine XX secolo.

32) Flash anulare per macrofotografia senza ombre Anni settanta del XX secolo.

33) Old Standard Rolleiflex tipo 3 Nel vetro smerigliato vi è incorporata una livella a bolla. E' la prima Rollei con la leva di carica rapida, che però non carica ancora l'otturatore. Ha un mirino sportivo con uno specchietto nel quale bisogna vedere riflessa la propria pupilla affinché sia centrata l'inquadratura. Anni 1934-1938.

34) Rolleicord Ia tipo 3 E' l'ultima Rolleicord I rimasta praticamente immutata dal 1933 al 1947. Anni 1938-1947.

35) Original Rolleiflex Anni 1929-1932.

36) Rolleicord Va Tipo 2 nella custodia originale in cuoio. Ha l'accoppiamento tempi diaframmi con valori EV. Anni 1958-1961.

37) Rolleiflex T tipo 1 Anni 1958-1966.

38) Rolleiflex X tipo 1 Anni 1950-1951.

39) Rolleicord III tipo 1 nella custodia originale in cuoio. E' l'unica Rolleicord con la sincronizzazione X. Le successive avranno la sincronizzazione MX o MXV. Non c'è più la finestrella rossa per posizionare la pellicola, perché si allineano le frecce sulla carta di protezione con due riferimenti rossi. La guida d'esposizione sul dorso è in italiano. Anni 1950-1951.

40) Rolleiflex 3.5F tipo 3 Esposimetro accoppiato all'otturatore e al diaframma. Differisce dal tipo 2 perché può essere usata sott'acqua con il Rolleimarin 4. Anni 1960-1969.

41) Rolleiflex 3.5F tipo 4 Ha un contatore per la pellicola 220 che non è mai diventata popolare. E' l'ultima delle reflex biottiche 3.5 prodotte dalla Rollei dal 1928 al 1980. Anni 1969-1980.

42) Leica IIIg Anni trenta del XX secolo.

43) Caricatore originale per Leica Veniva usato per utilizzare spezzoni di pellicola cinematografica prima della messa in commercio degli attuali caricatori 35 mm. Anni trenta del XX secolo.

44) Telemetro per fotografia basato sulla misura del parallasse Anni trenta del XX secolo.

45) Zeiss Ikon Icarex 35mm con obiettivo Tessar 28 Anni sessanta del XX secolo.

46) Leica IIIg Anni trenta del XX secolo.

47) Asahi Pentax Spotmatic Una delle più innovative Reflex con misurazione della luce attraverso l'obiettivo. Anni sessanta del XX secolo.

48) Teleobiettivo 200 mm per Asahi Pentax (47) Anni settanta del XX secolo.

49) Nikon F Photomic T E' la prima Nikon con l'esposimetro incorporato nel pentaprisma. Anni sessanta del XX secolo.

50) Nikon F3 E' l'ultima macchina meccanica della Nikon fabbricata fino al 1999. E' considerata la più robusta ed affidabile dai fotografi professionisti. Anni ottanta del XX secolo.

51) Nikon 801 Una delle prime Nikon automatiche progenitrice delle attuali. Anni novanta del XX secolo.

52) Comet 4x3 Macchina fotografica economica italiana. 1950 circa.

53) Minolta 16mm Anni sessanta del XX secolo.

54) Cinepresa 9.5mm Pathé Baby Anni quaranta del XX secolo.

55) Macchina panoramica ad obiettivo rotante Widelux modello         F VI Anni cinquanta del XX secolo.

56) Ica-Bebé 4.5x6 a lastre Macchina a soffietto con vetro smerigliato mobile. Macchina tedesca molto rara, probabilmente dei primi anni del XX secolo.

57) Due chassis per la Ica-bebé (56) nella loro custodia di cuoio

58) Rollei 16mm con lenti addizionali 0.6X e 1.7X Anni settanta del XX secolo.

59) Ferrania modello Rondine 4x5.5 Macchina italiana economica. 1950 circa.

60) Testa per treppiede per Minox (61)

61) Macchina fotografica sub-miniatura Minox Dispone di esposimetro incorporato, filtri incorporati e di otturatore fino a un millesimo di secondo. Gli anelli sulla catenella servono a misurare     la distanza per riprese ravvicinate. Anni cinquanta del XX secolo.

62) Accessorio della Minox (61) per fotografare a 90 gradi

63) Adattatore della Minox (61) a un binocolo

64) Porta flash per Minox (61)

65) Mirino prismatico per Minox (61)

66) Visore stereoscopico per foto di piccolo formato stampate a contatto. Anni trenta del XX secolo.

67) Obiettivo Ernst Leitz a vite f:2 50mm per Leica Anni trenta del XX secolo.

68) Visore per fotografie stereoscopiche Fine XIX secolo.

69) Corredo Ashai Pentax per foto stereoscopiche Produce una coppia stereoscopica su una singola diapositiva. Anni settanta del XX secolo.

70) Testa panoramica piccola

71) Testa panoramica media

72) Testa panoramica grande

73) Ingranditore Durst 609 per formato fino al 6x9 con obiettivo Durst Componar 1:4.5/105mm Anni sessanta del XX secolo.

74) Corredo completo per Contax Zeiss Ikon in valigetta di cuoio della Wallace Heaton di New Bond St. Anni trenta del XX secolo.

75) Hewlett Packard 25 Primo calcolatore tascabile programmabile. La memoria può contenere 50 operazioni successive. Messo in commercio nel 1975.

76) Calcolatore tascabile programmabile Hewlett Packard 41c a notazione polacca inversa con lettore di schede. E' il calcolatore tascabile più potente costruito dalla HP prima di venire superato dal PC. Anni ottanta del XX secolo.

77) Scatola contenente dodici lastre 9x12 allo iodobromuro d'argento, della fine dell'ottocento, vendute a Fermo dal fotografo Sandroni e ritraenti, probabilmente, la famiglia Cordella di Fermo.

78) Adattatore per microscopio Ashai Pentax Anni settanta del XX secolo.

79) Microscopio stereoscopico Jena 1930 circa.

80) Filtro giallo 52mm per Nikon nella scatola originale.

81) Filtro viola 52mm per Nikon nella scatola originale e con le istruzioni in giapponese.

82) Filtro compensatore per usare la pellicola a colori diurna con il flash nella scatola originale.

83) Filtro giallo per Rollei 84) Filtro UV per Rollei in custodia di cuoio e scatola originale.

85) Misuratore a rotella delle distanze su carte geografiche a varia scala Anni settanta del XX secolo.

86) Filtro verde per Rolleiflex in custodia di bachelite.

87) Lente addizionale per Rollei con custodia di cuoio e scatola originale.

88) Vaschetta per sviluppo negativi a luce ambiente

89) Oculare per teleobiettivo Anni ottanta del XX secolo.

90) Bussola militare inglese da rilevamento della II guerra mondiale, in custodia di cuoio.

91) Obiettivo EL-Nikkor 4/75mm per ingranditore Anni ottanta del XX secolo.

92) Lampadina per flash 93) Giuntatrice Cineman Veniva usata per giuntare gli spezzoni di film 8mm utilizzando l'acetone. Anni cinquanta del XX secolo.

94) Testa panoramica per Rolleiflex Anni settanta del XX secolo. 95) Paraluce per Rolleiflex con custodia originale in cuoio.

96) Obiettivo EL-Nikkor 4/50mm per ingranditore Anni ottanta del XX secolo. 97) Obiettivo Durst Neonon 5.6/80mm per ingranditore Anni ottanta del XX secolo.

98) Paraluce per Rollei con custodia di cuoio e scatola originale.

99) Tre filtri con adattatore nella loro scatola originale.

100) Vetro smerigliato per Nikon 101) Filtro grigio neutro per aumentare il tempo di esposizione

102) Filtro giallo Zeiss 2x Materiale vario Cataloghi e libretti di istruzioni per apparecchiature fotografiche: n. 15.

 

Corredo completo per macchina Contax in valigetta di cuoio della Wallace Heaton di New Bond St. comprendente: Contax Zeiss Ikon obbietivo Tessar 2.8/50. L'otturatore é a saracinesca. La Macchina era considerata la rivale di lusso della Leica 

Materiale librario

173 pezzi: libri sulla storia della fotografia, guide e cataloghi fotografici.