"Lino Brillarelli"

 

 

 

 

 

Home Su

 

 

 

(17 aprile 1994. Cerimonia di donazione del materiale fotografico
sulle imprese del gen. Umberto Nobile.
Da sinistra: Gertrude Stolp Nobile, Lino Brillarelli e la figlia Livia )

Il 2 ottobre 1998 Lino Brillarelli ha donato all'Istituto una collezione filatelica composta da: 30 quadri con composizioni filateliche dedicate alle spedizioni polari del gen. Nobile. 90 cartelle dedicate a Cristoforo Colombo e le Americhe. 43 cartelle dal titolo Uomini verso l'ignoto. 39 cartelle dal titolo Dalle mongolfiere…alla conquista dello spazio: la storia del volo umano. 51 cartelle su La conquista dei Poli: Artide e Antartide. Collezione di medaglie, foto e documenti riguardanti le imprese del generale Nobile e la storia delle mongolfiere. Documenti vari, tra cui libri e opuscoli riguardanti il generale Nobile e gli altri esploratori.

PERCHÈ LA COLLEZIONE
Lino Brillarelli ha iniziato come numismatico (tra i primi della provincia di Macerata) divenendo poi anche filatelico. Amico fin dall'infanzia dello scultore Carlo Cantalamessa, si è dedicato alla medaglistica ed alla scultura. L'amicizia con il prof. Silvio Zavatti lo ha portato a mettere a frutto le esperienze e le conoscenze sulle imprese polari, con particolare interesse a quelle di Nobile. Nello sviluppare questa tematica è stato aiutato dallo stesso Nobile, da Gertrude Stolp Nobile (moglie del generale) e dal Ministero dell'Aeronautica. Lino Brillarelli ha partecipato a varie mostre, ottenendo sempre premi ed elogi, ha inoltre collaborato con l'Istituto Geografico Polare per la realizzazione di medaglie commemorative.


(Roma, 90° compleanno del Gen. Nobile.
In piedi a sinistra: lo scultore Carlo Cantalamessa e Lino Brillarelli.
Seduti da sinistra: Silvio Zavatti e il Gen. Nobile)




 

Scultore:
Carlo Cantalamessa